TROISI MASSIMO (San Giorgio a Cremano [NA], 19.2.1953 – Roma-Ostia, 4.6.1994)

(attore, regista)

Fattosi notare nel gruppo teatrale de La smorfia (con Lello Arena ed Enzo Decaro) per una comicità moderna seppure fortemente radicata nella tradizione napoletana, ha esordito al cinema con il divertente Ricomincio da tre, dove presentava un personaggio tipico dei tempi moderni: quello del giovane insicuro e frustrato, che nascondeva la propria confusione esistenziale dietro una loquela prolissa e quasi incomprensibile, fatta di borborigmi, inciampi, pause assurde. Un ottimo lavoro di recitazione, capace di far emergere la critica dietro l’ironia grazie ad improvvise associazioni mentali, che però Troisi ha continuato a ripetere negli anni, dirigendosi in film sempre più disordinati (Scusate il ritardo, Pensavo fosse amore invece era un calesse). Il film più ambizioso e forse più riuscito è Le vie del Signore sono finite dove fa i conti lucidamente con le proprie ossessioni (la malattia, l’amicizia, l’amore) rapportandole però ad un contesto storico-sociale ben definito (il Fascismo) secondo una tradizionale logica satirica. A parte è da ricordare la collaborazione con Roberto Benigni, molto distante da lui nei moduli recitativi ma altrettanto incompiuto nella regia, che ha dato esito in un film ovviamente disordinatissimo, prolisso, senza costruzione narrativa ma molto divertente, geniale nel rifarsi alla tradizione della commedia italiana senza mai adagiarvisi: Non ci resta che piangere fu uno dei più grandi incassi del cinema italiano. Dopo una collaborazione con Ettore Scola davvero molto fiacca, secondo un frainteso concetto di autorialità che fa rima con noia (che nostalgia per la sua apparizione fulminante in No, grazie, il caffè mi rende nervoso, dinanzi a Splendor, Che ora è?, Il viaggio di Capitan Fracassa), ha lasciato grande testimonianza di sé ne Il postino, dove è sembrato esporsi visceralmente davanti agli spettatori, quasi presentendo la prossima tragica scomparsa dovuta ad una cronica disfunzione cardiaca.

FILMOGRAFIA (attore)

1981 Ricomincio da tre

1982 No, grazie il caffè mi rende nervoso

1983 FF.SS. cioè che mi hai portato a fare sopra a Posillipo se non mi vuoi più bene?; Scusate il ritardo

1984 Non ci resta che piangere

1987 Hotel Colonial; Le vie del Signore sono finite

1989 Splendor; Che ora è?

1990 Il viaggio di Capitan Fracassa

1991 Pensavo fosse amore invece era un calesse

1994 Il postino

FILMOGRAFIA (regia)

1981 Ricomincio da tre

1983 Scusate il ritardo

1984 Non ci resta che piangere (in coll. con Roberto Benigni)

1987 Le vie del Signore sono finite

1991 Pensavo fosse amore invece era un calesse

 

 (Andrea Pergolari)

 

 

Ti è piaciuta questa scheda? Acquista on line il "Dizionario dei protagonisti del cinema comico e della commedia italiana"!!! e comunque, consulta le altre schede!!!


  torna all'home page