Una generazione intera, quella dei 30-35 enni, lo considera un film cult. Esattamente 20 anni fa, a dicembre del 1983, usciva nei cinema Vacanze di Natale.

 

Girato in sole tre settimane tra le nevi di Cortina a novembre di quell’anno, il film diretto da Carlo Vanzina fu un record di incassi: ben 2 miliardi e 977 milioni di lire. Ma non fu solo quello: perché negli anni è diventato un vero e proprio punto di riferimento della moderna commedia all’italiana.

 

Dopo il successo anni ‘80, infatti, di remake del celebre film ne suono usciti ben quattro, tutti a fare il verso il primo ma senza riuscire ad eguagliare il successo dell’originale. E poi è proprio grazie al successo strepitoso di Vacanze di Natale che puntuale ogni anno, allo scoccare delle feste nataliazie, è subito pronta la commedia sbanca botteghini: basti pensare a Natale sul Nilo e a Natale in India (in uscita a breve) entrambi firmati da Neri Parenti.

 

 

 

Ma torniamo a Vacanze di Natale. La formula vincente? Un paio di attori comici ben collaudati (Christian de Sica e Jerry Calà), belle ragazze (Karina Huff e Antonella Interlenghi) un belloccio allora emergente (Claudio Amendola) e un po’ di vecchia guardia (Riccardo Garrone e Marilù Tolo) impegnati in una storia tutto sommato banale: il confronto tra la miseria e la nobiltà in vacanza sulla neve.

Quindi c’è la famiglia di ricchi con il figlio viziatissimo e la sua ragazza americana, e poi quella del macellaio romano che per la prima volta porta moglie, figlio e suocera nell’albergo più bello di Cortina. Il tutto condito da battute che sono diventare un tormentone (una su tutte: “E anche questo Natale ce lo siamo levato dalle p….") e soprattutto dalla musica pop anni ’80: da Moonlight Shadow a Sunshine Reggae, da Paris Latino a I like Chopin

E ieri, in occasione del ventennale, il cast originale del film si è dato appuntamento al cinema Adriano di Roma per rivedere il film e per presentare un volume, scritto da Franco Spicciariello, interamente dedicato al film. Pieno di foto, di curiosità, di biografie, di recensioni e corredato anche da un quiz per mettere alla prova i fan più accaniti della pellicola.