MANFREDI NINO (Castro de’ Volsci [FR], 22.3.1921 - Roma, 4.6.2004)

(attore, regista, sceneggiatore)

Attivo nel cinema fin dal 1951, è stato impiegato per un decennio in piccole parti, solitamente da inguaribile tonto (Tempo di villeggiatura). I primi successi,  come a tanti altri come lui, glieli concesse Steno che gli affidò il ruolo del ladro babbeo in Susanna tutta panna e la prima parte da protagonista in Guardia, ladro e cameriera. Poi, nel 1959, Manfredi ottenne uno strepitoso successo personale in televisione, presentando Canzonissima, e si ritrovò spalancate le porte della commedia all’italiana vera e propria. Grande artigiano (nel senso più alto del termine) della recitazione, dall’Impiegato alla Carbonara, Manfredi mette a punto uno stile di recitazione sommesso, vibrante e concentrato che gli consente di ottenere effetti comici con un minimo dispiego di mezzi: uno sguardo, un gesto bastano a ribaltare situazioni codificate ed a provocare la risata nello spettatore (Anni ruggenti, Il carabiniere a cavallo). Infatti è riuscito, unico tra tutti i suoi  colleghi, a reggere il peso di un cortometraggio muto, da lui stesso diretto, L’avventura di un soldato, che è tra le cose più memorabili che abbia mai prodotto il nostro cinema. Contemporaneamente riesce a far affiorare nei suoi personaggi un’amarezza tale da renderlo eccellente per le parti di poveraccio oppresso dalle storture della vita, ma dotato di un orgoglio che gli permette di non essere mai umiliato, anzi di riuscire vincitore morale (C’eravamo tanto amati, Pane e cioccolata). Questo modo di essere sullo schermo lo ha portato a diventare un personaggio amatissimo dagli spettatori e lo ha consigliato ad accettare con difficoltà parti negative: quando lo ha fatto (Io la conoscevo bene, Il giocattolo) ha raggiunto livelli di eccellenza assoluta. Sarebbe assurdo qui voler ricordare tutte le sue interpretazioni memorabili perché sono molte e facilmente frutto di valutazioni soggettive (il lettore getti un’occhiata sulla filmografia sottostante e si farà facilmente la sua opinione), ma è innegabile che l’attore abbia raggiunto i momenti più alti sotto la guida di Loy, Magni, Zampa, Risi, Scola. Come attore è famoso per la sua meticolosità che ha messo in crisi più di un regista e uno sceneggiatore (infatti Lattuada abbandonò il set di Nudo di donna, lasciandolo sotto il suo controllo), come regista è stato autore di un film originale ed estroso (Per grazia ricevuta), un impasto grottesco di liricità e Strapaese che ha molto influenzato il genere a seguire. Da ricordare, infine, che è stato a teatro un meraviglioso Rugantino.

FILMOGRAFIA (regia)

1962 L’amore difficile (ep. L’avventura di un soldato)

1970 Per grazia ricevuta

1981 Nudo di donna

FILMOGRAFIA (interpretazioni)

1951 Anema e core

1952 Ho scelto l’amore

1953 La domenica della buona gente; C’era una volta Angelo Musco

1954 Ridere, ridere, ridere (ep. Al night club Bar Zellette)

1955 Gli innamorati, Non scherzare con le donne; Lo scapolo

1956 Guardia, guardia scelta, brigadiere e maresciallo; Totò, Peppino e…la malafemmina; Tempo di villeggiatura

1957 Susanna tutta panna; Femmine tre volte; Camping

1958 Guardia, ladro e cameriera; Caporale di giornata; Adorabili e bugiarde; Pezzo, capopezzo e capitano; Carmela è una bambola; Venezia, la luna e tu

1959 I ragazzi dei Parioli; Audace colpo dei soliti ignoti; L’impiegato

1960 Le pillole di Ercole; Crimen

1961 Il giudizio universale; A cavallo della tigre; Il carabiniere a cavallo; Anni ruggenti

1962 I motorizzati; L’amore difficile (ep. L’avventura di un soldato); La parmigiana

1963 La ballata del boia; I cuori infranti (ep. E vissero felici…); Alta infedeltà (ep. Scandaloso)

1964 Questa volta parliamo di uomini; Le bambole (ep. La telefonata); Controsesso (ep. Cocaina di domenica; Una donna d’affari); Il gaucho

1965 Io, io, io…e gli altri; Made in Italy; Thrilling (ep. Il vittimista); I complessi (ep. Una giornata decisiva); Io la conoscevo bene

1966 Una rosa per tutti; Operazione San Gennaro; Adulterio all’italiana

1967 Il padre di famiglia; Italian Secret Service

1968 Straziami ma di baci saziami; Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l’amico misteriosamente scomparso in Africa?

1969 Vedo nudo; Rosolino Paternò soldato; Nell’anno del Signore; Contestazione generale (ep. Concerto a tre pifferi)

1970 Per grazia ricevuta

1971 La Betìa: ovvero nell’amore per ogni gaudenzia ci vuole sofferenza; Roma bene

1972 Le avventure di Pinocchio; Girolimoni il mostro di Roma; Trastevere

1973 Lo chiameremo Andrea

1974 Pane e cioccolata; C’eravamo tanto amati

1975 Attenti al buffone

1976 Basta che non si sappia in giro (ep. L’equivoco, Il superiore); Quelle strane occasioni (ep. Il cavalluccio svedese); Signore e signori buonanotte (ep. Il santo soglio)

1977 In nome del Papa Re; La mazzetta

1978 Il giocattolo

1979 Cocco mio

1980 Cafè express

1981 Nudo di donna

1982 Spaghetti House; Testa o croce (ep. Il figlio del beduino)

1983 Questo e quello

1986 Grandi magazzini; Il tenente dei carabinieri

1987 Secondo Ponzio Pilato; I picari

1990 In viaggio con Alberto; In nome del popolo sovrano

1991 Mima

1995 Colpo di luna; L’olandese volante

1998 Grazie di tutto

2000 La carbonara

2001 Una milanese a Roma; Una storia semplice (TV)

2002 Un difetto di famiglia (TV)

2003 La notte di Pasquino (TV)

FILMOGRAFIA (sceneggiature)

1957 Camping

1959 L’impiegato

1966 Operazione San Gennaro; Una rosa per tutti

1973 Pane e cioccolata

1975 Attenti al buffone

1979 Il giocattolo

1980 Cafè express

1982 Testa o croce

1983 Questo e quello

 

 

 (Andrea Pergolari)

 

 

Ti è piaciuta questa scheda? Acquista on line il "Dizionario dei protagonisti del cinema comico e della commedia italiana"!!! e comunque, consulta le altre schede!!!


  torna all'home page