Fellini Satyricon Politikon

Unmondoaparte - 2005 - ISBN 88-89481-01-3 - 10 - 94 pagine - 10 euro.

a cura di Angelo Olivieri

Finalmente un volume che riporta alla luce le più belle vignette e le storie antiamericane, anticomuniste e antidemocristiane del grande regista. In questo libro il ritratto dell’ultimo Fellini che restava da scoprire, compresa un’intervista inedita, del 1981, rilasciata all’autore Angelo Olivieri sulla sua attività giovanile di vignettista. Del Maestro Federico Fellini si sa tutto. O meglio, quasi tutto. Quanti lo conoscono come satirico-politico sui celebri giornali umoristici come il “Marc’Aurelio”, il “Travaso” e “Pinco Pallino”, o nel film “Boccaccio 70”?
Un noto quotidiano titolò un articolo: “Ma Fellini non fece mai vignette di regime Fascista”. Invece le fece, eccome!
Zitto, zitto, con la sua satira soft, il Maestro le ha suonate un po’ a tutti, agli inglesi, ai comunisti e ai democristiani del dopoguerra.


 


 ACQUISTALO ON LINE a 7 euro!

                                                        Leggi le recensioni:    

                                                                                                  

 


Venerdì 10 giugno, alle ore 18,30, il libro è stato presentato presso la Libreria del Cinema di Roma, alla presenza dell'autore, di Tatti Sanguineti, che ha moderato l'incontro e del vignettista Vittorio Vighi. Da sinistra, nella prima foto, sono riconoscibili Sanguineti, Olivieri e Simona Sirianni (un mondo a parte), nella seconda Vittorio Vighi, Sanguineti e Olivieri.